SPONSOR
Le spese di pubblicità e di sponsorizzazione sostenute da un’impresa per i servizi ad essa prestati da una associazione sportiva dilettantistica sono integralmente deducibili dal reddito d’impresa fino ad un importo annuo complessivamente non superiore a 200 euro.
Statistiche

Guarda le nostre statistiche!

Con la netta vittoria per 31 a 9 contro gli Angels Pesaro di domenica scorsa, i romagnoli agganciano la vetta della classifica del girone C anche se in condominio con Guelfi Firenze e Red Jackets Lunigiana.
Importante era vincere è la vittoria, costruita dalla formazione di coach Sclafani, è stata convincente.
Nonostante l’assenza di Spada, riacutizzarsi per lui di un vecchio infortunio e del regista Fiordoro, schierato come ricevitore causa lussazione alle dite della mano destra, a comandare il reparto offensivo veniva chiamato Brazzi.
E la risposta del giovanissimo sostituto è stata più che positiva, anzi proprio dalla sua prestazione e da quella di tutto l’attacco titano sono venute le conferme del buon momento dei Titans.

Diversi lanci si, ma tante corse, con un buon lavoro della linea di attacco che permetteva alla batteria dei mediani romagnoli di colpire ogni volta la difesa ospite in profondità. Masi, Bartolini, Gafforelli, Sullalti, hanno costituito l’arma vincente per piegare la resistenza dei pesaresi che comunque hanno affrontato a testa alta i romagnoli mettendocela tutta.
La “solita” difesa dei Titans faceva poi il resto per rintuzzare ogni velleità degli Angels.

Passavano in vantaggio i Titans nel primo quarto con una meta di Sullalti trasformata da Neri col calcio addizionale da 1 punto(ottima prova anche la sua, un vero cecchino infallibile domenica scorsa, 4 calcio addizionali ed un piazzato da 3).
Accorciavano le distanze i pesaresi con una meta ma dopo un altro touch-down, questa volta di Masi, i Titans segnavano ancora con un piazzato da 3 di Neri al quale anche gli ospiti replicavano anche loro con un calcio da 3.
Con soli 7 punti di vantaggio i romagnoli cambiavano marcia nell’ultimo quarto segnando 2 incredibili touch-down di Bartolini (una da 23 yards ed una di 40!) che lasciava sul porto la difesa degli Angels grazie all’ottimo lavoro della propria linea d’attacco.

Se coach Sclafani domenica ha dimostrato tutto il proprio mestiere nel mandare fuori giri la pur sempre buona difesa pesarese. In difesa coach Stitzel ci ha messo del suo per rendere la vita impossibile agli Angeli, tanto che dopo aver subito qualche gioco avversario con aggiustamenti opportuni la difesa titana ha costretto gli ospiti, nel secondo tempo, ad affidarsi più alle soluzioni personali del loro quarterback, letteralmente braccato per tutto il campo dalla linea difensiva Titans, che ai lanci concessi a risultato acquisito.
Adesso solo i Titans possono essere i peggiori avversari di se stessi. Le prerogative per andare lontana ci son anche per il 2012. Anche questa vittoria lo ha dimostrato. Una prova generale più che confortante in vista della trasferta di domenica prossima a Napoli, ospiti dei Briganti, buttati già lo scorso anno. Anche se è proprio l’attacco titano che deve recuperare gli infortuni di Fiordo, Spada e Baroncini, l’incognita della trasferta.

La classifica del Girone C all’ottavo turno vede

Guelfi Firenze punti 6
TITANS Romagna punti 6
Red Jackets Lunigiana punti 6
Angels Pesaro punti 0
Aquiel Ferrara punti 0

Giovanni Zauli
Ufficio Stampa Titans Romagna

Nella foto Masi con il numero 40, uno dei mediani di punta dei Titans Romagna.

I Commenti sono chiusi

NEWS

I Titans Romagna ed i loro tifosi troveranno articoli su:
La Voce di Romagna
Corriere di Romagna
news e comunicati sui siti:
Romagna Sport
Touchdown.it
Titans.it
Comunicati, classifiche, commenti su
Radio Bruno, radio ufficiale dei Titans Romagna.